Paesaggio e partecipazione: al via il master della Sapienza per la formazione degli operatori

altL’Università La Sapienza dedica al tema della partecipazione nelle politiche paesaggistiche il master “Paesaggio: procedure di partecipazione in progetti, piani e programmi”, organizzato dal Dipartimento Data (Design, Tecnologia dell’Architettura, Territorio e Ambiente) e rivolto a giovani laureati, amministratori locali e professionisti della programmazione paesaggistica per formare competenze specifiche nell’ambito della partecipazione dei cittadini. Trasformare in realtà la necessità di investire sul paesaggio risorsa per un’economia virtuosa e sostenibile, fatta di prodotti di eccellenza, di arte e di cultura è la sfida che si trova di fronte chi oggi governa questi temi, e chi lo farà in futuro. Il master punta a fornire strumenti e competenze specifiche, tra cui quelle legate al coinvolgimento e all’inclusione delle comunità insediate nei processi decisionali, dai quali non può prescindere una corretta programmazione del paesaggio, come indicato anche dalla Convenzione Europea del Paesaggio, che richiede la partecipazione dei cittadini nella programmazione.

L’iscrizione ai corsi è possibile fino al 17 dicembre. Il master è attivato in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee.