La sicurezza stradale un problema di tutti

altNel capoluogo ligure lo scorso sabato alcuni adolescenti si sono ritrovati in un punto particolare dell’Autostrada A7 Milano-Genova (a quell’altezza la carreggiata a due corsie si snoda tortuosa tra le case e costringe gli automobilisti a ridurre la velocità) e da lì hanno cominciato il folle gioco che li ha visti correre più volte attraversando il tratto autostradale e riprendendo tutto con il cellulare. Alcuni automobilisti per evitare l’impatto sono stati costretti a manovre rocambolesche: a volte le cronache ci consegnano storie che preferiremmo non sentire.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’esito dei lavori della Commissione di valutazione dei progetti relativi al “Bando di concorso per la sicurezza stradale”, approvato con Decreto del Capo Dipartimento del 30 dicembre 2008 (pubblicato in G.U. n.18 del 23 gennaio 2009) al fine di promuovere progetti riferiti al miglioramento della sicurezza stradale anche attraverso attività di formazione, iniziative di divulgazione e sensibilizzazione nei confronti dei giovani per favorire modelli di comportamento responsabile per le strade e alla guida.

Il bando proponeva di predisporre progetti destinati in particolare a giovani fino a 35 ani di età, per continuare il processo sistematico di miglioramento della sicurezza stradale e di progressiva riduzione delle vittime e della gravità degli incidenti stessi.

Per approfondimenti
Per approfondimenti