La settimana della cultura

altSi apre oggi per concludersi il 25 aprile, la Settimana della cultura organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali al fine di sensibilizzare i cittadini alla conoscenza e all’approfondimento dei beni storico-artistici del nostro Paese.

Giunta alla sua XII edizione questa iniziativa apre gratuitamente, sull’intero territorio nazionale, i luoghi statali dell’arte (monumenti, musei, aree archeologiche, archivi, biblioteche) per dare modo a tutti di visitare e scoprire i tanti tesori del nostro patrimonio culturale.
In Abruzzo, ad esempio, nonostante le difficoltà esistenti ad un anno dal terremoto, sono state organizzate numerose attività e tra queste: mostre di pittura e scultura, presentazioni di libri, visite guidate e laboratori didattici, spettacoli teatrali, nonché la riapertura di cantieri archeologici, giornate di studi e convegni. Su questo sfondo è importante ricordare l’inaugurazione del Nuovo Museo di Celano, in località Paludi, che è un sito di ricovero per la documentazione ed il  restauro per la maggior parte delle opere d’arte recuperate dopo il sisma.

Fonte: www.beniculturali.it