L’energia intelligente nelle città

altL’energia intelligente nelle città è il tema dell’edizione di quest’anno della settimana europea dell’energia sostenibile che si terrà in tante città collegate al Patto dei Sindaci dal 23 al 26 marzo.

Quando si parla di energia viene da guardarsi indietro per vedere come l’uomo sia stato in grado di produrla e di sfruttarla e come il rapporto tra uomo e risorse si sia evoluto nel corso del tempo adattandosi alle nuove civiltà e alle crescenti esigenze, modellandosi sulle tecniche che ingegno e ricerca sono stati man mano capaci di concepire per ottenere ciò di cui vi era bisogno. Oggi tutti noi  abbiamo sempre maggiore consapevolezza del fatto che l’attuale sistema energetico, basato sugli idrocarburi stia cedendo e che i problemi riguardanti l’esaurimento del petrolio e l’inquinamento potranno solo peggiorare nel tempo. Da questa situazione nasce l’esigenza di ricorrere a fonti energetiche alternative: biomasse, biocarburanti, energia solare, energia eolica, geotermia, l’utilizzo dell’idrogeno. Attualmente circa la metà dell’idrogeno prodotto nel mondo deriva da gas naturali attraverso un procedimento di riconversione del vapore e può ridurre le emissioni di CO2 mitigando gli effetti del surriscaldamento globale. E se siamo giunti a tematizzare energie intelligenti per città intelligenti è perché abbiamo la consapevolezza di dover uscire dall’attuale sistema energetico guardando con maggiore interesse ad un nuovo insieme di possibilità basato sull’utilizzo di fonti non inquinanti, rinnovabili e largamente disponibili per la tutela nel nostro ambiente. È indispensabile affrontare il tema delle energie sostenibili nelle città soddisfacendo i bisogni del presente, senza compromettere la qualità della vita delle generazioni future.

Per approfondimenti