I ragazzi del progetto SAI del Comune di Partinico vincono il Refugee Teams 2022

Sono i ragazzi del progetto SAI di Partinico ad alzare la coppa al termine di una avvincente finalissima  con la squadra del Rionero conclusasi per 4 reti a 2.

C’era un bel sole, allo Stadio dei Marmi di Roma, a salutare la fase finale del progetto Refugee Teams 2022, svoltasi il 14 e 15 ottobre.

Il progetto promosso dalla Federazione Italiana Gioco Calcio, sviluppato dal Settore Giovanile e Scolastico in collaborazione con il Ministero dell’Interno, l’ANCI, la Fondazione Cittalia e la Rete SAI, con il supporto di Eni e Puma, è giunto così all’ottava edizione, nell’ambito della Settimana Europea dello Sport.

Il torneo, che prevede per tutto l’anno l’attività sportiva, con la formazione e gli allenamenti prima dell’avvio delle fasi locali e regionali, anche questa stagione ha portato a Roma le otto squadre finaliste dei progetti MSNA della Rete SAI che si sono contese la coppa del primo posto.

Dunque Partinico  supera il Rionero, mentre la finale per il terzo posto la conquistano gli ex campioni in carica del Carmiano sul Lodi; quinti i ragazzi del progetto dell’Altosannio vincitori sul Cremona; chiudono la classifica Trento e Roma.

CLASSIFICA FINALE 2022: 1° Partinico (in copertina), 2° Rionero,  3° Carmiano, 4° Lodi, 5° Altosannio, 6° Cremona, 7° Trento, 8° Roma

Dopo l’agonismo delle partite, arrivano riconoscimenti per tutti partecipanti, con le coppe e medaglie, come da classifica, insieme alla gioia di tutti per i due giorni di amicizia vissuti dai ragazzi insieme agli operatori dei progetti SAI che anche quest’anno, attraverso Refugee Teams, hanno espresso i  migliori valori dello sport.

La responsabile del Servizio Centrale SAI Virginia Costa premia il miglior difensore (Altosannio) e il miglior allenatore (Lodi).

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA SULLA PAGINA FACEBOOK DELLA FONDAZIONE CITTALIA

 

Quest’anno al progetto Refugee Teams hanno partecipato oltre 2.000 minori stranieri non accompagnati, 110 squadre in 21 tappe regionali, 3 raggruppamenti interprovinciali per la Sicilia,  8 appuntamenti interregionali e l’appuntamento nazionale di Roma.