Firmato il decreto che finanzia i progetti SIPROIMI fino al 31 dicembre 2020

Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese il 18 giugno scorso ha firmato il decreto che  finanzia con oltre 170 milioni di euro i progetti SIPROIMI in  scadenza al 30 giugno, garantendo così la continuità delle attività e dei servizi nelle more della valutazione e approvazione delle domande di prosecuzione, per il triennio 2020-2022.

Sono oltre 500 i progetti che attendevano questo dispositivo per predisporre le attività del prossimo semestre visto che sono coinvolti sia gli enti locali i cui progetti erano in scadenza il 31 dicembre 2019, le cui attività erano state autorizzate alla prosecuzione fino al 30 giugno 2020, sia gli Enti locali con progetti il cui triennio di finanziamento sarà in scadenza al 30 giugno 2020 e che abbiano correttamente presentato domanda di prosecuzione.

E’ un ottimo risultato considerando la difficile contingenza in cui è stato predisposto, cui se ne affianca un altro altrettanto positivo: la liquidazione nei tempi previsti della prima tranche di finanziamento dei progetti Siproimi riguardante i primi sei mesi dell’anno in corso.

I provvedimenti sono stati richiamati nell’ambito della Commissione Immigrazione Anci della scorsa settimana, a cui ha partecipato il viceministro dell’Interno Matteo Mauri che ha ricordato come proprio “il pagamento in regola ai Comuni per i progetti Siproimi deve diventare una normalità soprattutto se chiediamo servizi di qualità.”

 

Qui, nella pagina del sito del ministero dell’Interno, i tre prospetti riportanti le risorse assegnate per le tre tipologie di accoglienza (Ordinari, MSNA e DM-DS).