È stato firmato il decreto per l’avvio della Borsa del gas

altÈ Stato firmato dal ministro dello Sviluppo Economico Scajola, il decreto che dà avvio alla prima fase della Borsa del gas che prevede, attraverso un mercato organizzato per gli scambi, assegnato al Gestore dei Mercati Energetici (GME), il management dei quantitativi crescenti di gas con un percorso graduale e progressivo.

La prima fase prevede, dal 10 maggio 2010, la destinazione verso il mercato organizzato di una quota relativa ai quantitativi di gas importato dai Paesi extra Ue, a cui gli operatori potranno aggiungere ulteriori offerte. In un secondo momento saranno venduti nello stesso mercato anche i quantitativi di gas prodotto in Italia di competenza dello Stato.
Nel decreto vengono definite le modalità con cui il GME, secondo quanto previsto dalla legge Sviluppo, assume la gestione di tale mercato, con un ruolo sempre più attivo a vantaggio degli scambi.

Per approfondimenti