Capitali tra iniziative culturali e buone prassi

altIl 23 e il 24 marzo la Commissione europea ospiterà un evento celebrativo ed una conferenza per ricordare i 25 anni dell’iniziativa “Capitali europee della cultura”. Una retrospettiva per valutare gli obiettivi raggiunti e riflettere strategicamente sul percorso di continuità.
La conferenza sarà aperta dal presidente Barroso e vi sarà un momento preliminare di informazione dedicato alle città candidate. L’evento rappresenterà anche l’occasione per scambiare buone prassi con le città che hanno ricevuto il titolo in precedenza.

Le tre capitali della cultura 2010 sono Essen, Pecs e Instambul.
Essen spera in un rilancio della propria area fortemente urbanizzata (quella della Ruhr), dove vivono oltre 7 milioni di persone; Pecs (Ungheria) intende valorizzare il suo ricco patrimonio multiculturale, anticamente base per commercianti ed eserciti che attraversavano l’Europa. Oggi la città conta 150.000 abitanti e vuole allacciare nuovi legami con i Paesi vicini per diventare un punto di riferimento culturale della propria regione;  Instambul vuole mettere in evidenza la sua storia di crocevia di civiltà e ponte tra Europa e Asia.

Per approfondimenti