A Roma il primo coworking dedicato a neo mamme e bambini

Sarà operativo a partire da settembre il primo coworking di Roma dedicato a mamme e bambini. Realizzato dall’associazione “Città delle Mamme”, in collaborazione con l’Assessorato allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione urbana di Roma Capitale, con il supporto di UniCredit e Italia Camp, il coworking romano dotato di ampi spazi per l’accoglienza diurna dei piccoli, consentirà alle neo mamme di tornare in tempi brevi nel mondo del lavoro, dando anche la possibilità a professionisti, associazioni, cooperative o aziende di condividere uno spazio in cui far coincidere l’impegno lavorativo con quello familiare. “L’Alveare”, questo il nome della struttura, aprirà i battenti nel quartiere Centocelle, negli spazi messi a disposizione da Roma Capitale. Una superficie dotata di una trentina di postazioni di lavoro, tre uffici/sale riunioni ed uno spazio di 53 metri quadrati dedicati ai bambini.

A disposizione dei co-workers vi saranno tutte le necessarie attrezzature da ufficio,nonchè una cucina e un parcheggio esterno. Il coworking è stato pensato per tornare a lavorare dopo la nascita di un bimbo a partire dai 4 mesi di età e condividere così il luogo di lavoro, avendo l’opportunità di dedicare l’attenzione necessaria al neonato. Le tariffe del coworking e dello spazio baby sono state pensate per facilitare la partecipazione di tutti e partiranno da un costo di 3 euro all’ora, con possibili sconti per coloro che usufruiranno di più servizi contemporaneamente e per un tempo prolungato. Le aziende, inoltre, avranno la possibilità di convenzionarsi con questo spazio per il telelavoro e per i periodo di rientro dalla maternità delle lavoratrici dipendenti.
Fonte: www.romatoday.it