Strategia sull’innovazione e la Buona governance. Il quadro giuridico esistente in Italia

altaltIl lavoro si colloca all’interno del quadro concernente il Progetto di Strategia sull’innovazione e la buona governance a livello locale, approvato nell’ambito della quindicesima Conferenza dei ministri europei responsabili delle collettività locali e regionali, svoltasi a Valencia nell’ottobre 2007, teso a promuovere, attraverso un coinvolgimento di tutti gli attori istituzionali, in particolare degli enti locali, un buon governo a livello locale.
Le amministrazioni locali, infatti, quali enti più vicini al cittadino, rappresentano il vettore principale attraverso cui realizzare un’effettiva buona governance europea.

La Strategia definisce dodici Principi di buona governance democratica, indicando altresì le modalità di implementazione degli stessi all’interno degli Stati membri. Questi ultimi, infatti, per l’attuazione della Strategia, sono chiamati ad adottare, con il concorso degli enti locali, dei piani d’azione nazionali.

L’elaborato, contenente una ricognizione prevalentemente normativa dei dodici principi di good governance nell’ordinamento italiano, si propone di dare un primo quadro schematico d’insieme dell’assetto normativo italiano in materia di buona governance. Esso è stato realizzato nella prospettiva di permettere agli Stati membri coinvolti nel processo di implementazione un primo confronto tra i rispettivi ordinamenti.

Consulta il documento

[calameo url=http://it.calameo.com/read/0001179654b5fc43955ab title=Strategia sull innovazione e la Buona governance. Il quadro giuridico esistente in Italia]

Copyright

Creative Commons License
Strategia sulla innovazione e la Buona governance. Il quadro giuridico esistente in Italia by Cittalia- Anci Ricerche is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.