Gli “in-between spaces”. Elementi caratterizzanti della metropoli contemporanea

altSe la frammentazione sembra essere il carattere distintivo della metropoli contemporanea, le aree libere residue dei territori dello sprawl indubbiamente appaiono quale ambito privilegiato d’intervento, in quanto spazio del degrado ambientale e del disagio sociale, ma anche occasione per un ripensamento complessivo del “disegno” della città, intesa come patrimonio di sperimentazioni innovative.

Uno dei motivi di interesse per il caso di studio che viene presentato nel Paper riguarda il fatto che il progetto, sviluppato nell’ambito del nuovo Greater London Plan, non riguarda tanto una configurazione di spazi – che, anzi, è qualcosa di continuamente mutevole – ma anche (e soprattutto) di “attori-rete”, cioè degli insiemi di portatori di istanze di natura sociale, politica e culturale con possibili ricadute spaziali. La conformazione progettata degli spazi (la “forma” del green system) ne costituisce l’immagine visibile e comunicabile, in grado di innescare ulteriori e non prevedibili processi, includendo progressivamente un numero sempre più ampio di soggetti che possono, a loro volta, modificare la “forma” di partenza.

Un ulteriore motivo di interesse risiede nella potenziale capacità del progetto di produrre non soltanto una trasformazione materiale di luoghi, ma anche di generare nuovi comportamenti, determinando, cioè, un cambiamento culturale orientato verso stili di vita, di produzione e di consumo improntati alla convivialità, alla solidarietà, al mutuo scambio, nella direzione di quella “decolonizzazione dell’immaginario”, auspicata dai teorici della “decrescita”. Si tratta, cioè, di una strategia per la sostenibilità che non utilizza forme paternalistiche, configurandosi piuttosto come proposta concretamente desiderabile che, attraversando la dimensione della pratica quotidiana, è orientata verso la modificazione delle preferenze individuali e collettive.
Infine, il caso di studio costituisce un esempio interessante di multiscalarità, per l’interrelazione tra livello locale e metropolitano.
Il progetto costituisce l’esito più maturo della tradizione urbanistica inglese, nel cui contesto viene inquadrato, evidenziandone, attraverso alcune immagini significative, le differenze rispetto al quadro culturale italiano.

Scarica il documento (Pdf)

[calameo url=http://it.calameo.com/read/000117965aca4bc3d9e91 title=Gli in-between space. Elementi caratterizzanti della metropoli contemporanea ]

Copyright

Creative Commons License
Gli “in-between spaces”. Elementi caratterizzanti della metropoli contemporanea by Cittalia- Anci Ricerche is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.