2 SPESA SOCIALE DEI COMUNI ESPERIENZE & TESTIMONIANZE

SPESA SOCIALE DEI COMUNI

ESPERIENZE & TESTIMONIANZE

Il contrasto alla marginalità adulta del Comune di Palermo

La giunta comunale di Palermo ha approvato, nel maggio 2019, una delibera per la ripartizione delle risorse/quote servizi Fondo Povertà destinate a finanziare interventi e servizi in favore di persone in grave marginalità adulta, in condizioni di povertà estrema e senza fissa dimora, con l’obiettivo di superare l’approccio emergenziale e di promuovere un percorso di autonomia.

Delibera quote servizi Fondo Povertà

I coniugi tra separazione e povertà. Una nuova realtà per le autonomie locali

Il Comune di Gottolengo (BS), a seguito del D.G.R. 2469/2019, offre interventi di sostegno abitativo a favore di coniugi separati o divorziati in condizioni di disagio economico. I servizi sociali sono impegnati nella realizzazione di progetti personalizzati e di inclusione sociale. Rientrano nella misura anche i nuclei familiari vulnerabili e/o genitori che versano in condizione di povertà assoluta.

Sostegno abitativo_ GENITORI SEPARATI

Fondo nazionale per l’accoglienza di minori stranieri non accompagnati

La normativa nazionale pone in capo ai sindaci l’onere dell’accoglienza dei minori non accompagnati, stranieri e non. Ciascun comune, nel rispetto della normativa nazionale e regionale, determina liberamente le modalità di erogazione dei servizi di accoglienza (gestione diretta del servizio, affidamento a soggetto del privato sociale, affido familiare). A decorrere dal 2012, lo Stato, con l’istituzione del Fondo nazionale per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati (dl n. 95/2012, art. 23, comma 11, convertito nella legge 7 agosto 2012), con una dotazione iniziale pari a 5 milioni di euro, supporta economicamente i comuni contribuendo alla copertura dei costi sostenuti per l’accoglienza dei MSNA.

Fondo nazionale per l’accoglienza di minori stranieri non accompagnati