Per offrirti una migliore esperienza possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

XI Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo In evidenza

Il 2 aprile il mondo si è tinto di blu per la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo.

03 Apr 2018 0 comment

In occasione di questa ricorrenza, l’undicesima dal dicembre 2007 anno in cui l'Assemblea generale delle Nazioni Unite, con la Risoluzione 62/139, ne ha istituito la Giornata per promuovere la consapevolezza su una malattia che ancora oggi crea discriminazione e isolamento per chi ne è affetto, i più importanti monumenti e le più belle piazze del mondo si sono tinte di blu, colore scelto dall’Onu per rappresentare l'autismo.

Nella città di New York ad accendersi di blu è stato l'Empire State Building, mentre a Rio de Janeiro il Cristo Redentore. Anche in Italia sono stati tanti i monumenti che si sono illuminati di blu e che hanno accolto le voci e i racconti dei numerosi volontari che hanno voluto raccontare il loro quotidiano. Le prime a dipingersi di blu sono state la Fontana dei Dioscuri in piazza del Quirinale e palazzo Madama.

L'autismo, o disturbo dello spettro autistico, è un disordine neuropsichico infantile che può comportare gravi problemi nella capacità di comunicare, di entrare in relazione con le persone e di adattarsi all'ambiente (da Ministero della Salute). Nel nostro Paese l'autismo colpisce circa 500mila famiglie, circa l'uno per cento dei nati. La sanità pubblica non è allineata rispetto alle esigenze di questi giovani pazienti e costringe così le famiglie a rivolgersi a centri privati con costi molto alti facendo leva sulle risorse personali. Al compimento, poi, del diciottesimo anno di vita i giovani pazienti non vengono più considerati di competenza della neuropsichiatria infantile e lasciati così totalmente nelle mani delle famiglie che devono far fronte a tutto.

Per questo motivo la Fia, Fondazione italiana autismo, dal 2 al 15 aprile ha organizzato #sfidAutismo18, una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone con sindrome dello spettro autistico e delle loro famiglie e sostenere la ricerca scientifica.

A livello mondiale quest’anno, come il precedente da poco concluso, ha visto le Nazioni Unite direttamente coinvolte nella Giornata con un focus sulle donne. Già nel novembre 2017 l'Assemblea generale delle Nazioni Unite aveva adottato una Risoluzione che ha espresso preoccupazione per le donne e le ragazze con disabilità soggette a molteplici forme di discriminazione che limitano il loro godimento di tutti i diritti umani e le libertà fondamentali.

Per dare maggiore visibilità a questo tema giovedì 5 aprile presso la Camera del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite è stato organizzato un convegno sul tema "Potenziare le donne e le ragazze con autismo".

 

spacer

Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sulle rubriche Cittalia? Iscriviti alla nostra mailing list e riceverai la raccolta dei temi principali del nostro portale con cadenza quindicinale

Contatti

Via delle Quattro Fontane, 116 - Roma
T: 06.76980811
F: 06.87755008

Dove siamo