Per offrirti una migliore esperienza possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Lavoratori migranti, studio Cittalia e Fondazione Di Vittorio: rafforzare il quadro normativo per contrastare lo sfruttamento in agricoltura

L'organizzazione produttiva del lavoro agricolo e il frammentario quadro normativo di riferimento, sia a livello nazionale che europeo, tendono ad incidere fortemente sul fenomeno dello sfruttamento dei lavoratori immigrati sempre più spesso correlato anche a forme di tratta degli esseri umani. Questi alcuni dei punti messi in chiaro nell'indagine "Lo sfruttamento (grave) dei lavoratori stranieri in agricoltura: un'analisi comparata" condotta da Cittalia e dalla Fondazione Giuseppe Di Vittorio, in collaborazione con i partner spagnoli e rumeni, nell'ambito del progetto europeo Agree (Agricoltural job rights to end foreign workers exploitation) giunto a conclusione con la conferenza che si è svolta a Roma il 14 dicembre.

23 Dic 2015
Pubblicato in Immigrazione

Le sei esperienze positive di contrasto al caporalato

Solo in Italia, sono 400 mila i braccianti in condizioni di sfruttamento lavorativo e l’80% è composto da migranti costretti ad accettare occupazioni pericolose e non retribuite. Ma c’è chi dice no, chi contrasta la schiavitù agricola attraverso una produzione etica. Questi e altri aspetti del caporalato in Europa sono stati toccati nel corso della Conferenza finale del progetto Agree (AGricultural job Rights to End foreign workers Exploitation) che si è svolta a Roma, nella sede nazionale Cgil a via Corso d’Italia 25, il 14 dicembre.

17 Dic 2015
Pubblicato in Immigrazione

spacer

Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sulle rubriche Cittalia? Iscriviti alla nostra mailing list e riceverai la raccolta dei temi principali del nostro portale con cadenza quindicinale

Contatti

Via delle Quattro Fontane, 116 - Roma
T: 06.76980811
F: 06.87755008

Dove siamo