Per offrirti una migliore esperienza possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Undicesima Giornata europea contro la tratta degli esseri umani

#liberailtuosogno è il motto che anche quest’anno è stato scelto per ricordare l’undicesima “Giornata europea contro la tratta degli esseri umani” istituita nel 2007 dalla Commissione europea per favorire una maggiore sensibilizzazione su una delle più gravi violazioni dei diritti umani.

17 Ott 2017 0 comment


Oggi 18 ottobre, dalle piazze delle città che hanno aderito all’iniziativa, voleranno migliaia di palloncini su cui è impresso l’hashtag/slogan #liberailtuosogno per liberare così simbolicamente il sogno di centinaia di migliaia di bambini, donne e uomini che ogni giorno vengono portati via con l’inganno dai loro Paesi di origine per arrivare in altri stati ed essere sfruttati nell’ambito della prostituzione, del lavoro illegale, dell’accattonaggio forzato, dello spaccio di droghe e di altre attività criminose.

Nell’occasione saranno distribuiti materiali informativi sul tema della tratta per sensibilizzare così tutta la cittadinanza su questo tema. Nel sito www.osservatoriointerventitratta.it è possibile vedere tutte le città che hanno aderito e i luoghi dove si svolgerà il lancio.

A Roma il Dipartimento per le Pari Opportunità ha organizzato un convegno aperto dalla Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi presso la Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Una pagina Facebook raccoglie le testimonianze di adesione da parte dei cittadini, delle associazioni e dei comuni che manifestano la presenza con foto e pensieri.

Da ricordare che è sempre attivo poi il Numero Verde Nazionale Antitratta. E per gli approfondimenti sul tema è possibile visitare i siti di istituzioni e organismi che si dedicato al contrasto del fenomeno, a cominciare dall’Unione europea, al Consiglio d’Europa, all’Organizzazione Internazionale del lavoro, all’Osce, all’Organizzazione Internazionale Migrazioni, fino al Progetto No Tratta, a cui partecipa anche Cittalia e il Servizio Centrale dello Sprar, insieme al Gruppo Abele e l’Associazione On the Road. E’ un progetto co-finanziato dalla Commissione europea che analizza e monitora il fenomeno della tratta in relazione al sistema si protezione internazionale, mirando a aumentare le capacità di individuare le vittime, con azioni di formazione di operatori e di informazione presso le istituzioni e la società civile.

Scarica il Position Parer e il Rapporto di ricerca “Vittime di tratta e richiedenti/titolari di protezione internazionale” del Progetto notratta

spacer

Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sulle rubriche Cittalia? Iscriviti alla nostra mailing list e riceverai la raccolta dei temi principali del nostro portale con cadenza quindicinale

Contatti

Via delle Quattro Fontane, 116 - Roma
T: 06.76980811
F: 06.87755008

Dove siamo